Salta al contenuto principale
x

Ciliegi, susini e viti sono specie che possono essere molto produttive, a patto che si mettano in atto tutte le cure per proteggerle dai parassiti e dalle malattie specifiche che ciascuna di esse soffre. Per questa ragione, è importante dedicare del tempo per scegliere la trappola per insetti più adatta ed efficace. Si tratta infatti di specie delicate di cui bisogna sapersi prendere cura nel migliore dei modi, per garantirne la salute e la produttività.

 

UN NEMICO COMUNE: LA DROSOPHILA SUZUKI

Queste specie, in particolare, devono essere difese da un nemico comune: è l’ormai noto moscerino dei piccoli frutti, la drosophila suzukii, insetto di recente introduzione nei nostri ambienti e già terribilmente famoso per i danni, anche gravi, che infligge alle specie da frutto a buccia sottile.

Uno dei metodi più efficaci per contrastare la Drosophila Suzukii sono le trappole per mosche a esca alimentare, attraverso l’organizzazione di un sistema di difesa che prevede una fase di monitoraggio, per individuare la presenza dell'insetto e l’entità del pericolo, e una di cattura massale degli adulti, per scongiurarne la riproduzione. Questo sistema non solo si rivela efficace per quanto riguarda la lotta ai parassiti, ma permette anche la riduzione o l’eliminazione dell’uso di insetticidi e la conseguente preservazione degli impollinatori, attraverso un metodo naturale e “casalingo”, attuabile anche con alimenti economici facilmente reperibili

 

IL NEMICO N. 2: LA MOSCA DELLA FRUTTA

Un altro degli acerrimi avversari di ciliegi, susini e viti sono le mosche della frutta, le cui larve si sviluppano all'interno della polpa dei frutti. L’alto tasso riproduttivo di questa specie e le attuali leggi sull'uso degli insetticidi rendono necessaria l’adozione di rimedi ecocompatibili come le trappole per mosche a esca alimentare.

Anche in questo caso, strumenti come Tap Trap, l’originale tappo trappola (nelle varianti “Giallo” e “Rosso”), Vaso Trap, la trappola cromotropica che riutilizza i barattoli di vetro, e Sfera Trap, la trappola  luminosa a colla, si rivelano soluzioni efficaci per organizzare una difesa dei propri frutteti nell’ottica di contrastare le infestazioni di mosca della frutta.

 

Per conoscere meglio i parassiti che infestano le tue piante di ciliegio, susino o vite, clicca di seguito sul tipo di problema che vuoi approfondire. Se invece vuoi scoprire come utilizzare al meglio le nostre trappole per mosche ecologiche, scorri ancora più in basso e seleziona la trappola che ti interessa.

Qual’è il tuo problema?

Clicca sulla causa del danno per trovarne la cura

Utilizza le seguenti ricette

DROSOPHILA SUZUKII (Moscerino dei piccoli frutti) - Tap Trap rosso

Introdurre nelle bottiglie 250 ml di aceto di mele + 100 ml di vino rosso + un cucchiaio di zucchero

❖ L'esca è testata e consigliata dal FEM (Fondazione Edmund Mach) di San Michele all'Adige (TN) ❖

 
DROSOPHILA SUZUKII (Moscerino dei piccoli frutti) - Vaso Trap rosso

Introdurre nei vasi 200 ml di aceto di mele + 100 ml di vino rosso + 1 o 2 cucchiai di zucchero

❖ L'esca è testata e consigliata dal FEM (Fondazione Edmund Mach) di San Michele all'Adige (TN) ❖

 
MOSCHE DELLA FRUTTA E MOSCA MEDITERRANEA (ciliegio, ulivo, noce, agrumi, ecc.) - Tap Trap

Introdurre nella bottiglia mezzo litro di ammoniaca liquida (tipo uso pulizie, non profumata) e qualche scarto di pesce crudo (sarde, acciughe, ecc.) come esca proteica.

 
MOSCHE DELLA FRUTTA E MOSCA MEDITERRANEA (ciliegio, ulivo, noce, agrumi, ecc.) - Vaso Trap

Introdurre nel vaso 350 ml di ammoniaca liquida (tipo uso pulizie, non profumata) e qualche scarto di pesce crudo (sarde, acciughe, ecc.) come esca proteica.

 
SFERA TRAP

Dopo aver  posizionato le due Pile stilo da 1,5 V, inserire il porta batterie LED in uno dei due supporti (inferiore o superiore).
Sfera Trap è così pronta per essere assemblata - Guarda come fare

 

Prima di applicare la colla, rivestire la sfera con della pellicola trasparente del tipo Domopak, o film plastico per imballaggi, o cuffiette monouso per doccia. Dopodiché applicare la colla.

In caso di perdita di adesività, la colla si potrà applicare più volte, anche in presenza di catture già avvenute.

 

NB. Oltre all’utilizzo con la sola colla, più eventuali attrattivi, Sfera Trap può essere da supporto anche a soli insetticidi e feromoni.

 

Consigli pratici:  Usare guanti monouso nella preparazione di Sfera Trap e dei vari prodotti utilizzati. Date le possibili colature di colla, si consiglia di posizionare al di sotto della sfera dei ripari, come cartoni o fogli di carta. Eventuali residui di colla sono facilmente asportabili con la benzina o la trielina - video istruzioni

 
POPILLIA JAPONICA (coleottero giapponese) - Vaso Trap

200 ml di acqua + 2 cucchiai di zucchero + 2 cucchiai di aceto di vino rosso

❖ Per questa ricetta Vaso Trap va utilizzato senza il suo imbuto interno

🔅 I nostri consigli sulla cattura della popillia japonica