Orto

Le trappole per lumache non sono l’unica difesa da mettere in campo quando si coltiva l’orto: diversi tipi di insetti nocivi, infatti, possono rovinare il nostro lavoro con stagionalità diverse.

In entrambi i casi, intervenire per tempo nel difendersi può essere di grande aiuto, senza aspettare di trovare i primi danni alla nostra verdura: la prevenzione, infatti, permette di evitare l’uso di pesticidi, o di ridurlo drasticamente.

Nel caso delle lumache, possiamo aiutarci con metodi naturali, ma anche usando con intelligenza e sicurezza sostanze lumachicida, magari biologiche, indispensabili di fronte a un’invasione, riuscendo lo stesso a non contaminare il terreno coltivato.

Le trappole per lumache di cui parliamo, infatti, sono selettivericiclabili e soprattutto durature perché riutilizzabili innumerevoli volte e si possono usare indipendentemente dal tempo che fa: la pioggia non le rovina (cosa importante visto che dopo aver piovuto, l’umidità persistente fa emergere tantissime lumache).

Nel caso degli insetti volanti, invece, è indispensabile essere tempestivi nel difendersi: posizionare le trappole per insetti a inizio stagione permette di catturare da subito i primi esemplari in circolazione, comprese le regine fondatrici delle nuove generazioni, e in questo modo abbattere il tasso di riproduzione della specie.

CLICCA SULLA FOTO DELLA TRAPPOLA PER CONOSCERE LE SUE CARATTERISTICHE E COME SI USA

  • VASO TRAP: è una trappola ecologica per insetti volanti, ma può essere sfruttata anche come trappola per lumache, se usata con la birra.
  • LIMA TRAP: è la trappola per lumache selettiva ed efficace tutto l’anno
  • SFERA TRAP: è la trappola luminosa a colla per insetti volanti (per la cattura di giorno e di notte).

Se conosci già il tipo di insetto che danneggia i tuoi frutti, scorri più in basso e clicca sul nome: segui i nostri consigli sulle trappole per mosche più adatte, le trappole per lumache, e le relative esche da preparare.

LE TRAPPOLE CHE POSSONO AIUTARTI

(clicca sulla trappola per le istruzioni di utilizzo)

Dov'è il tuo problema?

Qual'è il tuo problema?

(Clicca sulla causa del danno per trovarne la cura)