PERCHÉ USARE LE TRAPPOLE PER INSETTI NEL FRUTTETO

Nel frutteto, le trappole per insetti sono uno strumento indispensabile per combattere i parassiti volanti delle piante sempre in agguato. Tignole, calabroni, mosche della frutta: a seconda del tipo di pianta, un insetto diverso può attaccarla e rovinare il raccolto. I prodotti chimici industriali in commercio sembrano una comoda e veloce soluzione poiché danno l’illusione di sconfiggere velocemente il problema senza pensieri, ma così non è perché, seppur efficaci, questi prodotti contengono diversi tipi di sostanze inquinanti, pesticidi ed elementi chimici che non solo inquinano l’ambiente, ma che finiscono inevitabilmente nella verdura che coltiviamo, nei frutti che raccogliamo e mettiamo in tavola (e che il nostro organismo assimila mangiando).

Le trappole ecologiche per insetti, con esca alimentare e senza prodotti chimici, costituiscono la soluzione ideale in quanto assicurano un trappolaggio di massa continuo: messe in campo sin dall’inizio della stagione, si possono usare tutto l’anno, anche quando, a fine periodo, restano in circolazione solo gli ultimi esemplari. Ma la cosa più importante è che sono adattabili alla stagionalità della pianta e dell’insetto che la danneggia, cosa che garantisce una lotta mirata e un efficacia maggiore del metodo.

I VANTAGGI DELLE TRAPPOLE PER INSETTI AD ESCA ALIMENTARE

  • Si usano con un’esca alimentare fai-da-te
  • Impediscono alla pioggia di diluire il contenuto, cosa che diminuirebbe l’efficacia dell’esca
  • Sono adattabili a tutti i tipi di frutta da proteggere
  • L’esca si prepara in base all’insetto da catturare
  • Si possono usare tutto l’anno, seguendo la stagionalità della presenza dell’insetto
  • Non inquinano
  • Sono riciclabili
  • Sono riutilizzabili
  • Evitano l’uso dei pesticidi

PIÚ TRAPPOLE MENO INSETTICIDI

(Se vuoi approfondire la tematica dell’importanza di una difesa naturale qui puoi trovare alcuni articoli)